Salvatore Leggiero condannato a due anni per false fatture

I guai di mister Majestic

False fatture, 2 anni e 3 mesi a Salvatore Leggiero, l’immobiliarista noto pure per il caso Nidiaci

Pubblicato il 25 novembre 2020

Dalle operazioni immobiliari in città a una condanna per false fatture, passando per un arresto in un’inchiesta della procura di Bari.

Si può riassumere così la parabola dell’immobiliarista Salvatore Leggiero, noto alle cronache cittadine per il discusso intervento al giardino Nidiaci, in San Frediano, o per il tentativo, da parte sua fallito, di rilevare e salvare l’hotel Majestic, e per tante altri investimenti in immobili di pregio del centro.

Nei giorni scorsi, il tribunale di Firenze (giudice Franco Attinà) lo ha condannato a una pena di 2 anni e tre mesi di reclusione. In base alle indagini, coordinate dal pm Christine Von Borries, tra il 2013 e il 2014 per abbattere il reddito imponibile della società della quale era amministratore, la Palazzo del Re Shops srl con sede a Firenze, avrebbe utilizzato fatture false per un valore complessivo di 400mila euro, che venivano emesse da una società cooperativa con sede a Lucca.

Il tribunale ha altresì disposto un sequestro di beni nei confronti della srl per 98mila euro, valore equivalente alle tasse non versate.

Leggiero, 55 anni, originario di Napoli e residente a Firenze, è stato arrestato lo scorso settembre dalla guardia di finanza nell’ambito dell’inchiesta della procura barese sul crac del gruppo imprenditoriale Fusillo di Noci, che ha coinvolto anche la Banca popolare di Bari.

Le contestazioni che hanno portato alle manette a Leggiero riguardano la cessione di un immobile di pregio nel centro di Roma, Palazzo Trevi in via delle Muratte, una delle operazioni che avrebbero contribuito al dissesto Fusillo. L’immobile in questione sarebbe stato venduto al prezzo di 40 milioni di euro tra il 2016 e il 2017 alla società “Roma Trevi” di Leggiero, dopo che nei due anni precedenti Fimco aveva ottenuto da Banca popolare di Bari linee di credito per lo stesso importo proprio per l’acquisto e la ristrutturazione dell’immobile.

Pubblicato in Real estate in Florence, Salvatore Leggiero, Speculazione immobiliare | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Arresto di Salvatore Leggiero: inizia a parlarne la stampa fiorentina

Riprendiamo per intero un articolo sull’arresto dell’imprenditore immobiliare, Salvatore Leggiero, uscito sul sito Nove.

Dal sito di Leggiero, riprendiamo la mappa delle sue operazioni a Firenze, che ci aiuta a capire perché la notizia dell’arresto di Salvatore Leggiero dovrebbe interessare i media fiorentini:

Save Page as PDF File

Guai giudiziari per l’immobiliarista Salvatore Leggiero: imbarazzo a Firenze

Da un mese è agli arresti domiciliari per l’indagine sul crac della Banca Popolare di Bari. Perché i giornali della nostra città non se ne interessano?

Coinvolto nell’indagine sulla Banca Popolare di Bari è stato arresto il 1 ottobre 2020 Salvatore Leggiero, titolare della Leggiero Real Estate, in passato protagonista di discusse operazioni immobiliari a Firenze. il suo nome è nell’elenco degli indagati finiti ai domiciliari su richiesta del procuratore Roberto Rossi e dal pm Lanfranco Marazia per l’inchiesta giudiziaria sulla Popolare di Bari. E’ trascorso più di un mese, ma Firenze sembra continuare a ignorare la sorte dell’immobiliarista cresciuto a gran velocità negli anni scorsi con acquisti di tanti palazzi in centro. Leggiero è accusato di concorso in bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio. Secondo l’accusa la Popolare di Bari ha finanziato molte sue iniziative, tra cui l’acquisto di un intero palazzo a poche decine di metri da Fontana di Trevi.

E’ sorprendete che a distanza di settimane on line si trovino poche tracce della notizia, soprattutto se si cerca sotto la testata dei principali quotidiani della nostra città. Forse è Firenze c’è grande imbarazzo tra coloro che lo hanno frequentato sino a ieri? Eppure l’Espresso on line gli ha dedicato un dettagliato servizio giornalistico.

Risale a una decina di anni fa la vicenda del Giardino Nidiaci, che una società immobiliare di Leggiero, Amore & Psiche, sottrasse alla fruizione pubblica di cui godeva grazie a un quasi secolare comodato d’uso, per trasformarlo nel parcheggio condominiale di un edificio di sua proprietà. In quell’occasione l’Amministrazione comunale fu accusata di non mettere in atto tutti gli strumenti amministrativi, giuridici e politici per assicurare alla comunità dell’Oltrarno la piena disponibilità dei locali della Ludoteca di Via della Chiesa e della superficie integrale del Giardino Nidiaci.

Per dare un’idea della dimensione degli interessi fiorentini di Leggiero basti menzionare il fatto che controlla la proprietà dell’immobile dell’ex hotel Majestic, quel colosso di cemento abbandonato che sovrasta piazza dell’Unità, a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.

In anni recenti Salvatore Leggiero si è distinto come sponsor dell’Orchestra da Camera Fiorentina fondata e diretta dal Maestro Giuseppe Lanzetta. in quella veste ha partecipato anche a una conferenza stampa a Palazzo Vecchio in presenza dell’Assessore Bettarini. Si tenga presente che il marchio della sua holding compariva sulla locandina della rassegna musicale accanto ai loghi degli enti patrocinanti come la Regione Toscana ed il Comune di Firenze, oltre alla Città Metropolitana ed il Ministero dei Beni Culturali.

Ultimamente anche gli ex soci hanno cercato di prendere le distanza da Leggiero, annusando la malaparata. Ma adesso a provare imbarazzo per la sua frequentazione sono pure ai piani alti della città, in ambiente politico e amministrativo.

Fotogallery

Nicola Novelli

(+)

Pubblicato in Salvatore Leggiero, Speculazione immobiliare | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Salvatore Leggiero arrestato!

Apprendiamo dalla stampa dell’arresto dello speculatore immobiliare Salvatore Leggiero, fondatore di Leggiero Uk ltd e presidente dell’Orchestra da Camera Fiorentina, nel contesto di un’operazione della Guardia di Finanza legata al crac della Banca Popolare di Bari.

Vi terremo aggiornati!

Pubblicato in Real estate in Florence, Salvatore Leggiero, Speculazione immobiliare | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Salvatore Leggiero has been arrested

Salvatore Leggiero, founder of Leggiero UK Ltd, Leggiero Ltd (Cayman Islands), SLH Holding, Palazzo Del Re srl, Roma Trevi SpA, Milano Macchi SpA, Re di Roma SpA, Il Melograno Event srl, and many other companies, has been arrested in the context of police investigations into the fraudulent bankruptcy of a bank in Puglia, Italy.

Stay tuned!

Pubblicato in Real estate in Florence, Salvatore Leggiero | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Salvatore Leggiero, real estate developer who turns palazzi into pumpkins

Salvatore Leggiero is a real estate dealer in Florence, who describes himself in these words:

I ACQUIRE, MANAGE AND DEVELOP OLD HISTORIC BUILDINGS, GIVING THEM NEW VALUE. MY SHAREHOLDERS AND INVESTORS KNOW THAT OUR CLIENTS FROM ALL OVER THE WORLD WILL ALWAYS ACQUIRE THE ITALIAN GREAT BEAUTY.

Pupil and loyal friend of Marcello Dell’Utri – a gentleman currently serving a prison sentence for “complicity in conspiracy with the Mafia” – Leggiero started out as an encyclopedia salesman  and today, by a cultural miracle, has become President of the Florentine Chamber Orchestra.

Salvatore Leggiero is well known for the many palazzi he has bought in Florence, with the pennies he saved selling his encyclopedias, from Hotel Majestic to the House of Annalena, from Palazzo Buondelmonti to Palazzo Ricasoli.

One of these is Palazzo Santarelli in Via della Chiesa 44-46-48-50, in Oltrarno.

An area donated by the American Red Cross to the people of the district in 1920, for ninety years the hub of local life with its kindergarten, playground and much else. The children were booted out in 2012 and the building and its garden were turned into luxury flats and a parking lot, at least according to Leggiero’s brochures.

In this picture we see Salvatore Leggiero with his spiritual teacher Roberto Re uncorking a bottle of Dom Perignon to celebrate the decision taken by the city council of Florence, in spring 2015, to remove restrictions on the “development” of Palazzo Santarelli.

salvatore-leggiero-roberto-re

Leggiero tells the story like a fairy tale:

I TRANSFORM PROPERTIES
Palazzo Santarelli, 46 via della Chiesa
FROM PUMPKIN TO CARRIAGE

leggiero-gb

Now, how is this fairy tale building really?

When you come in from Via della Chiesa, a friendly damp spot welcomes you.

palazzo-santarelli-chiazza

The banister starts to wobble and then dance as soon as you touch it.

palazzo-santarelli-scale

A thick layer of red dust covers handrail and stairs.

leggiero-santarelli-polvere-rossa

Something quite normal in a construction site, but work there finished three years ago. Those who bought a flat there (“We trust in the “square meter of quality” explains Leggiero’s brochure about Palazzo Santarelli) have paid and, well, that’s it.

As Leggiero’s brochure puts it, they can now enjoy “the best available technology and Italian design.”

Wires mostly dangle lazily,

palazzo-santarelli-fili

but now and then one of them gets a bit over-excited

santarelli-leggiero-botto

luckily not too close to the gas pipes

palazzo-santarelli-gas-oltrarno

maybe thanks to intervention by the Madonna protecting those bold enough to walk up the stairs.

madonna-palazzo-santarelli

The door of the lift resembles a modern art installation more than a carriage.

ascensore-leggiero

Connoisseurs will not fail to appreciate the elegant black bin liner flap at the base:

ascensore-via-della-chiesa-oltrarno

Those who actually have a carriage can enter through this majestic gateway from Via d’Ardiglione.

ingresso via dardiglione

Which offers several friendly corners for the mice pulling the pumpkin:

ingresso-santarelli-ardiglione

Well, even if it has not become a carriage, the pumpkin where children once played has been transformed, no doubt of that.

rotten-pumpkin - Copia

Pubblicato in English, Real estate in Florence | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Salvatore Leggiero, Palazzo Santarelli e la zucca che divenne… qualcosa

Salvatore Leggiero è un imprenditore immobiliare, allievo e fedele amico di Marcello Dell’Utri.

Leggiero ha cominciato come venditore di enciclopedie e oggi, per un miracolo della cultura, fa il presidente dell’Orchestra da Camera Fiorentina.

Salvatore Leggiero è noto per i numerosi palazzi che ha acquistato a Firenze, mettendo parsimoniosamente da parte i soldi guadagnati  – dall’Hotel Majestic alla Casa di Annalena, da Palazzo Buondelmonti a Palazzo Ricasoli.

Tra questi spicca Palazzo Santarelli in Via della Chiesa 44-46-48-50, in Oltrarno per novant’anni luogo fondamentale della vita di San Frediano, asilo, centro anziani, ludoteca e molte altre cose. I bambini furono espulsi nel 2012 e la ludoteca e il suo giardino convertiti in appartamenti di lusso e un parcheggio, almeno a leggere i depliant di Leggiero.

In questa immagine, vediamo Salvatore Leggiero che assieme al suo maestro spirituale Roberto Re stappa una bottiglia di Dom Perignon per festeggiare la decisione del Comune di Firenze, nella primavera del 2015, di togliere i vincoli a Palazzo Santarelli.

salvatore-leggiero-roberto-re

Leggiero lo racconta come una fiaba:

TRASFORMO GLI IMMOBILI
Palazzo Santarelli, via della Chiesa 46
DA ZUCCA IN CARROZZA

Salvatore Leggiero alchimista

Come è questo palazzo da fiaba?

All’ingresso, chi entra da Via della Chiesa viene accolto da una festosa chiazza di umido.

palazzo-santarelli-chiazza

Il parapetto vibra e vacilla appena lo si sfiora,

palazzo-santarelli-scale

le scale e il corrimano sono ricoperti da uno spesso strato di polvere rossa.

leggiero-santarelli-polvere-rossa

Sembrerebbe normale in un cantiere, solo che i lavori sono finiti ormai da tre anni. Chi ha comprato casa lì ha pagato e chi s’è visto s’è visto.

Per la maggior parte i fili si limitano a penzolare pigramente,

palazzo-santarelli-fili

ma qualcuno ogni tanto fa il botto

santarelli-leggiero-botto

fortunatamente non troppo vicino al gas

palazzo-santarelli-gas-oltrarno

forse per una grazia della Madonna che veglia su chi si avventura per le scale.

madonna-palazzo-santarelli

La porta dell’ascensore somiglia più a un’installazione d’arte moderna che a una carrozza.

ascensore-leggiero

Da apprezzare l’elegante risvolto nero-pattumiera alla base:

ascensore-via-della-chiesa-oltrarno

Chi la carrozza ce l’ha davvero, può entrare da questo maestoso portone in Via d’Ardiglione.

ingresso via dardiglione

Che ha il merito di offrire tanti angoli ospitali per i topi che trainano la zucca:

ingresso-santarelli-ardiglione

Beh, anche se non è diventata una carrozza, la zucca dove i bambini una volta giocavano, si è comunque trasformata, di quello non c’è dubbio.

rotten-pumpkin - Copia

Pubblicato in Speculazione immobiliare | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | 1 commento

Salvatore Leggiero spiega cosa fa con i vostri soldi

Salvatore Leggiero, in compagnia di Sabina Cappellacci e del loro comune maestro spirituale, il docente di speculazione immobilare Alfio Bardolla (che si intravede mentre mangia qualcosa in sottofondo), spiegano come spendono i soldi che risparmiano sui lavori a Palazzo Santarelli.

Pubblicato in Speculazione immobiliare | Contrassegnato , , , | Lascia un commento